Attualità da questa area

Attualità da questa area

Nel centenario della fondazione della Società Antroposofica Universale, il convegno della società svizzera mette al centro il tema micheliano: dove viviamo oggi la comunità? Come possiamo costruire una comunità animandola nel senso dello spirito di Michele?

 … 

L'invito arriva con un anno di anticipo: per le giornate dedicate a San Michele, dal 27 settembre al 1 ottobre 2023, la direzione del Goetheanum invita coloro che danno forma alla vita antroposofica a una grande conferenza di lavoro per trovare insieme nuove prospettive.

 … 

Cercando di percepire attraverso la meditazione l'essenza della stagione natalizia, si arriva a risultati stupefacenti: si nota come il mondo spirituale si concentri potentemente. Come raggiando da lontano verso l'interno dell'esistenza terrestre, il cosmo riduce ogni sua manifestazione alla forma essenziale, appoggiandosi perciò a quanto in esso vi è di vitale. Ciò vale sempre per un solo emisfero della terra. Nel corso dell'anno la realtà soprannaturale non è mai così presente e relativamente facile da percepire come durante l'iniziazione del Natale, tra la fine di novembre il 6 gennaio.

 … 

Da molti anni la casa di cure Casa Andrea Cristoforo organizza un ricco e variato programma culturale per le dodici notti sante. Il collegio culturale della Casa ha di nuovo convinto numerosi conferenzieri e artisti a offrire il loro contributo relativamente al tema di quest’anno: Corrispondenze tra microcosmo e macrocosmo. L’uomo, un geroglifico dell’universo.

 … 

Possiamo mostrare che esiste un grande lavoro, scientificamente solido, nei campi dell’antroposofia applicata e che un numero congruo di studi ha già portato a risultati importanti. Ne abbiamo perciò selezionato dodici per i settori agricoltura, medicina ed educazione, aggiungendo a mo’ di prefazione un’introduzione fondata sui rispettivi principi dell’antroposofia

 … 

Alla morte di Gorbachev, il 30 agosto 2022, il settimanale tedesco Die Zeit lo ha definito un “fenomeno eccezionale nella storia”. Mentre la politica di Gorbachev è tornata a beneficio dell’Occidente, essa non ha lasciato una traccia duratura nel suo paese e, alla fine della sua vita, l’ex dirigente dovette constatare il riaprirsi del profondo fossato tra Oriente e Occidente.

 … 

Il numero di settembre di “Anthroposophie – Schweiz” unisce due redazioni (tedesca e francese), per ritornare sugli avvenimenti dell’estate e su quel che seguirà. I vari contributi sono orientati sul sollevare domande, non sul dare risposte.

 … 

Notizie sull'antroposofia in Svizzera

Presentazione del notiziario di settembre 2022

Riassunto dal numero di settembre 2022:

Christine Engels ha scoperto nel diario di Albert Steffen due passi significativi per noi che viviamo 100 anni più tardi (pagina 7).

A pagina 8, un ricordo di Annegret Drenkhahn (1941-2022) e di Franz Felix Züsli (1932-2022).

Dopo il calendario degli eventi (p. 10-15) si trovano articoli sulla conferenza di Michele, Die Würde von Geburt und Tod [“La dignità dalla nascita alla morte”, 30.09.22 – 02.10.22] organizzata dalla Sezione di Antroposofia generale del Goetheanum, su Motivi, laboratorio di formazione antroposofia organizzato a Milano a partire da ottobre 2022, sul 31esimo incontro della Svizzera romanda (il 1° ottobre), sull’esposizione die Erde durchsonnen (4 settembre – 6 novembre) a Arlesheim e su due conferenze che si terranno al Goetheanum: Die Reise des Christian Rosenkreutz in den Orient [“Il viaggio di Christian Rosenkreutz in Oriente”] di Ronald Templeton (7 settembre) e ART – Landwirtschaft in Brüderschaft mit den Bäumen [“ART – Agricoltura in fratellanza con gli alberi/Sicurezza alimentare sostenibile durante la canicola e la siccità – l’innovativa azienda agricola brasiliano ci informa sui nuovi temi di ricerca e sviluppo”], di Manfred von Osterroht (il 10 ottobre).

Kostanze Brefin Alt

***

La pace non è nel mondo, bensì nello sguardo di pace che portiamo nel mondo.
Jacques Lusseyran

Un articolo di Jean-Claude Hucher, Conscience historique et avenir de l’humanité, La mission de l’âme slave [“Coscienza storica e futuro dell’umanità, La missione dell’anima slava”] ci aiuta a capire meglio la situazione e offre degli spunti per “pensare con il cuore il dramma che sta avvenendo, affinché le forze salvifiche del Cristo possano agire contro l’odio sclerotizzato, la condanna, l’esclusione” (p. 1-6).

Scoprirete anche la prima rubrica dei sentieri letterari di Rémi Mogenet su André Breton e la via immaginativa (p. 6).

Michel Lepoivre offre uno stacco poetico con Le brame [“il bramito”].
Segnaliamo anche la recente pubblicazione dei suoi Récits de l’orpailleur [“Storie di cercatori d’oro”], che comprendono poesie e fiabe moderne.

Catherine Poncey

Torna indietro